Geastisca la sua prenotazione esistente

(Non è richiesta la registrazione)

  • Acceda al suo buono sconto
  • Contatti la marina
  • E altro...

Can't find your confirmation email? Let us know at office@marinareservation.com

book_berth

Porti turistici a Paros Island - Greece

conosciuto anche come Πάρος

Paros (/ pɛərɒs /; Greek: Π ά ρ ο ς; Venetian: Paro), uno dei più grandi cluster delle Cicladi, è noto per le sue case imbiancate, il sole splendente e le spiagge mozzafiato. L'isola si trova ad ovest di Naxos, da cui è separata da un canale di circa 8 chilometri di larghezza e 161 chilometri a sud-est del Pireo.

Nel corso della storia, Paros fu celebrato per il suo marmo bianco fine, che a sua volta diede origine al termine "Parian"; per descrivere marmo o porcellana di qualità simili. Tuttavia, oggi Paros prospera principalmente al di fuori del turismo, anche se le cave di marmo abbandonate e le miniere possono essere scoperte sull'isola. Secondo la mitologia, il primo colono fu Cretan Alcaios, che stabilì la prima città nel luogo in cui Parikia si trova oggi. A quei tempi, si dice che i cretesi facessero uso dell'isola, che allora si chiamava Minoa, come stazione navale grazie alla sua posizione privilegiata nel centro delle Cicladi e ai suoi due porti sicuri.

Uno dei monumenti più amati dell'isola, il Monastero di Panagia Ekatontapiliani si trova a pochi metri dal porto di Parikia, la capitale di Paros e si ritiene che sia uno dei monumenti paleocristiani meglio conservati in Grecia. Come dice la leggenda, il luogo di culto originario fu fondato da San Costantino, primo imperatore di Costantinopoli, secondo la richiesta di sua madre. Sant'Elena fu portata sull'isola nel suo viaggio verso la Terra Santa in cerca della Santa Croce e fece voto alla Vergine di alzare una chiesa se la sua ricerca avesse avuto successo.

Un viaggio nell'isola di Paros è senza dubbio incompleto senza una sosta al maestoso castello franco, uno dei monumenti più duraturi dell'isola. Il punto di riferimento è stato costruito nel 1200 dai veneziani Sanoudos dalle vestigia di un assortimento di antichi santuari che erano sparsi all'interno e intorno all'isola di Paros, come da molti studiosi credenti. Una torre estesa, che si distingue dalla struttura del castello, integra tutti gli elementi di un edificio globulare del IV secolo e si integra perfettamente nel fascino della splendida architettura del castello.

Mentre alcune spiagge nell'isola di Paros sono organizzate e allineate con hotel sul mare, ristoranti e bar sulla spiaggia, e altre sono completamente isolate, offrono tutte l'atmosfera rilassante che i turisti bramano tutto l'anno. La spiaggia di Kolimbithres, annidata nell'enorme baia di Naoussa, o Plastira Bay è una delle spiagge più celebri di Paros, a causa degli enormi blocchi di granito che l'imbarcano, meticolosamente scolpiti in strane forme levigate dal mare e dal vento sopra il secoli. Parasporos, un'altra spiaggia ben nota, a volte può diventare abbastanza affollata. Situato a sud di Parikia, la capitale di Paros, accanto a un campeggio, attira i turisti con le sue acque color smeraldo, la sabbia dorata e il vivace intrattenimento dopo il tramonto. Golden Beach è sede di una competizione internazionale di windsurf ogni estate e attira i turisti con acqua cristallina, sabbia soffice e condizioni di vento eccellenti.

L'isola comprende una gamma di fantastiche spiagge, come Pounda, Krios o Logaras e ospita centri di immersioni subacquee, windsurf, kitesurf e altri sport acquatici, per una vacanza da non dimenticare.


Questa descrizione è stata tradotta automaticamente dall'originale in Inglese usando Google Translate e potrebbe non essere totalmente accurata.