Se non avete ancora deciso dove andare questa estate, forse queste  5 sedi europee ispireranno il vostro viaggio con alcuni dei più bei paesaggi del mondo.

1. Reine, Norvegia

Situata nel lontano arcipelago delle Lofoten (circa 100 km al di sopra del circolo polare artico), il piccolo villaggio di pescatori di Reine è un sogno che si avvera per chi ama le attività all’aria aperta. Le migliaia di visitatori che si fanno strada fino qui ogni anno per vedere i paesaggi mozzafiato, l’eccellente zona di pesca e gli impressionanti percorsi escursionistici. Questo è anche uno dei migliori posti al mondo per osservare l’aurora boreale, dove solitamente si vede meglio tra la fine di settembre e l’inizio di aprile. Il sole di mezzanotte si verifica ogni anno nel mese di giugno.

A soli 448 m di altezza, la montagna Reinebringen offre le migliori viste della zona circostante e del villaggio. Relativamente si tratta di una breve escursione ma si consiglia cautela, in quanto il percorso è abbastanza ripido e scivoloso. Ci sono molti altri percorsi escursionistici sulle Lofoten, con una vista spettacolare garantita.

Alcuni dei luoghi più interessanti per rimanere a Reine sono capanne rosse e bianche tradizionali dei pescatori della costa. Chiamate “rorbu”, queste capanne sono state rinnovate negli ultimi anni e offrono ai visitatori un assaggio di vita tradizionale dell’isola ma sono dotate di comfort moderni come la connessione Wi-Fi.

Con la loro aspra bellezza e lontananza, le spiagge Lofoten sono differenti da tutte le altre. Alcune di loro – tra cui Myrland, Storsandnes e Ramberg – sono raggiungibili in auto, mentre altri come Bunes e Horseid sono più isolate e richiedono l’utilizzo di un traghetto e poi di un escursione per 1-2 ore. I visitatori saranno premiati con paesaggi indimenticabili che sono veramente tra i migliori in Norvegia.

Reine Marina offre un facile accesso all’Oceano Atlantico e può essere il punto di partenza per il viaggio in questa speciale regione della Norvegia.

Norway-res

2. Laghi di Plitvice, Croazia

Il più grande parco nazionale della Croazia, il Patrimonio Mondiale di Plitvice, è costituito da 16 laghi collegati tra loro attraverso una serie di cascate. Situato tra Zagabria e la città costiera di Zara, Plitvice è uno dei più bei paesaggi del mondo, e lo possono attestare gli 1,1 milioni di visitatori che vengono qui ogni anno. I laghi – divisi nelle sezioni superiori e inferiori – sono famosi per i loro colori forti distintivi come il grigio, blu e verde.

La Passeggiata per il parco dura circa 6 ore, ma si ha anche la possibilità di prendere un autobus o una barca. Se non si dispone di molto tempo la sezione superiore richiede solo 2 ore per essere completata. Il punto più alto del parco è a 1.280 metri e il più basso a 380 m, quindi il percorso offre una vista mozzafiato ad ogni passo. Nella parte superiore è possibile vedere il più grande lago del parco, Kojzak, mentre nella parte inferiore c’è la cascata Veliki, la più alta della Croazia (78 m). Plitvice è aperto tutto l’anno, ma la sezione superiore è chiusa in inverno. I biglietti d’ingresso variano a seconda della stagione.

La Croazia è uno dei paesi più belli d’Europa, con la sua costa adriatica e le sue isole, i parchi naturali e l’architettura romana ben conservata. È possibile esplorare il paese a partire con l’isola di Rab, in cui si consiglia la Marina Supetarska Draga ACI.

Plitvice-Lakes-National-Park-res

3. Gole del Verdon, Francia

Il fiume Verdon, chiamato cosi per il suo colore verde-turchese affascinante, ha scolpito un lungo canyon di 25 km nella Francia sud-orientale, vicino alla Costa Azzurra. Gorges du Verdon, come è noto in francese, è uno dei più bei canyon d’Europa e una calamita per gli alpinisti. Nel canyon ci sono più di 1.500 vie di arrampicata tecnica e sentieri, che offrono una vista spettacolare delle scogliere e del fiume.

Alla fine del canyon il fiume Verdon sfocia nel lago artificiale di Sainte-Croix, circondato da villaggi pittoreschi come Quison, dove si può visitare il Museo di Preistoria progettato da Norman Foster e vedere alcuni dei più antichi resti umani trovati in Europa. Se desiderate una giornata più avventurosa, ci sono molte opportunità di sport acquatici e paracadutismo. Potete guidare attraverso Gole del Verdon anche sulle strade panoramiche “Corniche Sublime” e “Route des Cretes” che offrono una vista mozzafiato.

Molti turisti della Costa Azzurra effettuano gite giornaliere al canyon, quindi nei mesi estivi è un po’ sovraffollato, ma una visita ne vale la pena. Pochi luoghi in Francia hanno un paesaggio così drammatico. Oltre alle località balneari, altri luoghi di interesse nelle vicinanze sono il Parco Nazionale del Mercantour e Aix-en-Provence.

Se si desidera esplorare la Costa Azzurra, è possibile ormeggiare la barca al Vieux Port de Cannes.

St-Croix-Lake-res-683x1024

4. Lago di Bled, Slovenia

Il piccolo paese della Slovenia è la patria di molti bei paesaggi, dall’affascinante capitale di Lubiana alle grotte di Postumia, la Valle dei Laghi del Triglav e l’architettura gotica veneziana di Pirano, sul mare Adriatico. Il Lago di Bled è una delle attrazioni più visitate della Slovenia a causa della sua posizione pittoresca circondata da boschi e dalla catena montuosa delle Alpi Giulie. Il castello medievale di Bled costruito su una roccia che domina il lago è il più antico della Slovenia. La piccola isola di Bled ospita diversi edifici, tra cui una chiesa di pellegrinaggio, che è un luogo popolare per matrimoni. Grazie al suo clima mite, la città di Bled è diventata popolare tra l’aristocrazia europea della fine del XIX secolo, quando qui sono stati aperti molti centri benessere. Oggi questo è anche un importante centro congressi e una destinazione ideale per gli amanti del golf e della pesca. Bled è il punto di partenza per numerose escursioni nel Parco Nazionale del Triglav.

La Slovenia ha solo 47 km di costa sul mare Adriatico e Capodistria è la più grande città della zona. Insieme a Isola e Pirano, facevano parte una volta della Repubblica di Venezia. Il comune di nuova costituzione di Ancarano è stato rapidamente sviluppato come centro turistico. Si consiglia di soggiornare a Marina Koper, un ottimo punto di partenza per esplorare questo piccolo ma affascinante paese.

Lake-Bled-in-Slovenia-res

5. Cinque Terre, Italia

I cinque borghi marinari delle Cinque Terre – Riomaggiore, Vernazza, Manarola, Corniglia e Monterosso a Mare – è diventato un Patrimonio dell’Umanità nel 1997. Non è più un segreto che sono alcuni dei più imponenti insediamenti umani. Costruiti sulle rocce scoscese della regione Liguria, i villaggi risalgono agli inizi del Medioevo. I colori vivaci delle case – una tradizione che ha avuto inizio negli anni ’70 – si collocano con grazia contro le verdi colline terrazzate, famose per il vino che viene prodotto qui. Queste terrazze sono state scolpite nel corso degli ultimi 2 millenni per scopi agricoli. Dei cinque villaggi, Manarola e Vernazza sono probabilmente i più conosciuti e più fotografati.

Ci sono diversi sentieri che collegano i villaggi, anche se alcuni sono ancora in riparazione a seguito delle inondazioni del 2011. Un traghetto per passeggeri passa attraverso tutti loro, tranne Corniglia e i turisti possono anche prendere un treno locale. La costa ligure offre una vista mozzafiato quindi, siate pronti ad esplorare ed immergervi nella cultura e cucina locale.

Se volete avere un ottimo soggiorno vi consigliamo Porto Mirabello a La Spezia, la seconda città più grande della Liguria, dopo Genova.

Cinque-Terre-res